• Capitolo XXXIV

96 I Promessi Sposi Capitolo XXXIV VERIFICA DELLA COMPRENSIONE 1. Indica se le affermazioni che seguono sono vere o false. V F 1. L ingresso in Milano durante la peste era sottoposto a una sorveglianza rigorosissima 2. Giunto davanti alle mura di Milano, Renzo è colpito da un grande frastuono che si leva dalla città 3. Renzo riesce a superare il posto di guardia lasciando una mancia al gabelliere 4. Il passante a cui Renzo si rivolge per avere informazioni lo minaccia con un bastone avendolo scambiato per un untore 5. Mentre si dirige verso il centro della città, Renzo si sente chiamare da una donna 6. Alle richieste di aiuto della donna Renzo, temendo di essere attirato in un inganno, se ne va senza rispondere 7. Durante il suo cammino, Renzo si trova davanti al congegno usato per infliggere pubblicamente la tortura della corda 8. Mentre Renzo osserva la macchina della tortura, è raggiunto dal corteo dei carri dei monatti 9. I carri trasportano oggetti e masserizie che i monatti hanno raccolto saccheggiando le case degli appestati 10. Passati i carri, Renzo chiede di nuovo informazioni a un sacerdote che sta confessando i moribondi 11. Anche il sacerdote, temendo il contagio, lo allontana minacciandolo con un bastone 12. Renzo prosegue il suo cammino attraverso la città deserta e silenziosa 13. I pochi passanti che incontra tengono in mano spugne imbevute di sostanze aromatiche per difendersi dal contagio purificando l aria malsana 14. Giunto a una cantonata della strada, Renzo vede fermi quattro carri e numerosi monatti che entrano ed escono dalle case portando via i cadaveri 2. Completa il brano che segue inserendo le parti mancanti. Scendeva dalla soglia di uno di quegli dirigendosi verso i carri dei una donna ancora e , il cui aspetto denotava però un profondo Portava in una di forse anni, morta La bambina indossava un ed era acconciata come se si recasse a una La donna non teneva la bambina a giacere, ma sostenuta a sedere su un come se fosse ancora Un monatto si avvicinò per la bambina, ma la donna, tirandosi indietro disse che voleva sul con le sue mani Poi, lasciò cadere nelle mani del una piena di , chiedendogli di seppellire la senza nulla di quello che aveva indosso Il monatto rispose mettendosi una sul petto in segno di promessa, e fece posto sul per la piccola morta La madre, dato alla figlia un ultimo , la depose dicendole: «Addio, Stasera anche noi, per restar sempre Poi, rivolta al , aggiunse: «Passando di qui, verso , salirete a anche me, e non me sola Così detto, rientrò in e poco dopo si alla tenendo in braccio un altra , ancora viva ma con i segni della sul volto Si trattenne alla finestra finché il carro non fu , e poi

Quaderno di lavoro
Quaderno di lavoro
Libro digitale