Quaderno di lavoro

Capitolo XXIX 85 I PERSONAGGI 4. Abbiamo notato nel commento che i rapporti fra don Abbondio e Perpetua nella prima parte del capitolo subiscono un capovolgimento: non è più don Abbondio a esercitare la sua autorità su Perpetua, ma viceversa, come se il padrone fosse diventato un bambino e la serva una madre che lo protegge, lo guida e lo rimprovera. Indica fra gli episodi sotto elencati quelli che a tuo avviso riflettono questa situazione. 1. Don Abbondio smarrito corre dietro a Perpetua 2. Perpetua pensa di prendere don Abbondio per un braccio e trascinarlo a rifugiarsi su una montagna 3. Don Abbondio si affaccia alla finestra chiedendo aiuto 4. Don Abbondio si sfoga contro i potenti 5. Perpetua dice a don Abbondio di consegnarle i danari 6. Perpetua rimbrotta don Abbondio dicendogli di non perdere tempo 7. Don Abbondio rimprovera a Perpetua di non avere ben nascosto i soldi 8. Don Abbondio vuole sapere da Perpetua quali sono le sue intenzioni, ma lei, indaffarata, gli risponde che faranno come fanno tutti 5. Indica fra le alternative che seguono quelle che ti sembrano più significative della nuova personalità dell innominato. 1. Si mostra sempre solo e disarmato 2. Distribuisce le armi ai suoi uomini 3. Organizza la difesa del castello 4. In chiesa occupa sempre l ultimo posto 5. Si dimostra coraggioso e noncurante del pericolo 6. Accoglie con generosità tutti quelli che gli chiedono rifugio LE TECNICHE NARRATIVE 6. Il sarto usa due registri linguistici diversi: con don Abbondio si sforza di parlare in modo appropriato e «scelto , mentre con i figli usa un lessico popolare e infarcito di frasi idiomatiche. Indica se le espressioni sotto elencate appartengono al lessico alto (A) oppure basso (B). 1. propriamente in ospitazione, come lei sa che si dice a parlar bene 2. devono onorare la mia povera tavola 3. diricciar quattro castagne primaticce 4. va nell orto, a dare una scossa al pesco 5. mi par di leggere la storia de mori di Francia 6. chi diavolo ha a andar lassù per forza? 7. In somma è diventato quel castello una Tebaide 8. Cose non da par suo, libri in volgare INTERPRETAZIONE E COMMENTO 7. A proposito della complessa questione dei rapporti fra potere politico e potere religioso, quale ti sembra che sia la posizione di Manzoni, così come emerge da questo capitolo? La condividi?

Quaderno di lavoro
Quaderno di lavoro
Libro digitale