Quaderno di lavoro

44 I Promessi Sposi 1. «Ah birbone! esclamò Renzo: «mariolo! Tu mi torni ancora in campo del nome, cognome e negozio! 2. «Quest è giusto , disse Renzo. «Son furbo, ma galantuomo Ma i danari? Andare a cercare i danari ora! 3. «Giacché mi si fa quest affronto ingiustamente, voglio essere condotto da Ferrer. Quello lo conosco, so che è un galantuomo; e m ha dell obbligazioni . 4. Renzo s accorgeva anche lui d un ronzìo crescente nella strada. Guardando poi in viso il notaio, vi scorgeva in pelle in pelle la titubazione che costui si sforzava invano di tener nascosta. 3. Delinea le caratteristiche fondamentali del personaggio dell oste indicando se le seguenti affermazioni sono vere o false. V F 1. L oste intende derubare Renzo approfittando della sua ubriachezza. 2. L oste giudica Renzo uno sciocco che si illude di cambiare il mondo. 3. Prima di uscire, l oste raccomanda alla moglie di comportarsi con prudenza. 4. Uscendo, l oste prende con sé un randello. 5. Durante il cammino, l oste pensa fra sé di denunciare Renzo come pericoloso ribelle. 6. Nel colloquio con il notaio l oste si dimostra pronto all ubbidienza e alla collaborazione. 7. Congedandosi dal notaio, l oste lo prega di presentare i suoi omaggi al capitano di giustizia. 4. Il notaio è definito nel testo un «furbo matricolato . Questa sua caratteristica si manifesta essenzialmente nella capacità di assumere toni diversi a seconda degli interlocutori che si trova davanti. Specifica quali toni assume il notaio rispetto a Renzo, all oste, agli sbirri scegliendo tra le proposte dell elenco. autorevole severo cordiale Renzo: .. Oste: . Sbirri: . LE TECNICHE NARRATIVE 5. Nel corso del capitolo, il tempo narrativo (o «tempo del discorso ) presenta notevoli variazioni rispetto al tempo reale (o «tempo della storia ): vi sono infatti punti in cui esso rallenta («pausa ), altri punti in cui accelera («ellissi ), altri ancora, infine, in cui i due tempi si corrispondono («scena ). Indica quale delle tre tecniche è utilizzata in ciascuna delle sequenze riportate nella tabella che segue. TECNICHE 1. Il colloquio fra l oste e il notaio 2. La digressione sui «furbi 3. Il risveglio di Renzo 6. Il testo del capitolo è ricco di espressioni idiomatiche e di modi tratti dal parlato popolare. Rileggi il soliloquio dell oste mentre sta camminando verso il palazzo di giustizia (rr. 96-125) e riporta le espressioni idiomatiche che vi sono contenute. .............................................................................................................................................................................................................................................. .............................................................................................................................................................................................................................................. .............................................................................................................................................................................................................................................. ..............................................................................................................................................................................................................................................

Quaderno di lavoro
Quaderno di lavoro
Libro digitale