LINGUA ET MORES

modulo 2 91 Il termine pagina deriva da pango = io pianto, vocabolo usato nel linguaggio dell agricoltura, indicante anche i filari disposti in ordine geometrico; tale significato è stato trasferito allo strumento scrittorio «pagina poiché le righe della scrittura richiamavano alla mente la disposizione regolare dei vitigni. «Pagina si ritrova non solo in italiano, ma anche in altre lingue: page in francese, pagina in spagnolo, page in inglese. Diminutivo di «pagina è «pagella , scheda per la valutazione scolastica. Anche codex = codice, l antenato del libro moderno, è derivato dal mondo naturale, cioè da caudicem, ramo sporgente, ridotto a tavolette da scrivere e poi a libro manoscritto. L «anima della corteccia venne sostituita dall uso del papyrus, termine che si è diffuso in molti paesi europei con il significato di carta: papier in francese, paper in inglese, papier in tedesco, papel in spagnolo. L italiano «carta deriva dal latino charta. I libri potevano anche essere fatti di pergamena, membrana, (da membra pecudum = parti di animali), cioè di pelle conciata, soprattutto di pecora. Il nome italiano pergamena deriva da Pergamo, città famosa per la sua biblioteca. Tolomeo V d Egitto non forniva più il papiro, in quanto Alessandria competeva con Pergamo per qualità e quantità di libri. Il re di Pergamo decise quindi di sostituire il papiro con la pergamena. A Roma il suo uso fu introdotto gradualmente, ma con l affermazione del libro costituito da fogli, la pergamena soppiantò il papiro. Per scrivere su papiro o pergamena i Romani usavano il calamus, un bastoncino di canna, da cui l italiano «calamaio . Per prendere appunti e scrivere velocemente, si usavano soprattutto a scuola tavolette di forma rettangolare, cosparse di cera. Vi si scriveva con lo stilus, da cui derivano i termini italiani penna stilografica, penna stilo, ma anche «stile . Area sematica afferente alla schola LATINO academia, -ae, f. calamus, -i, m calculus, -i, m. charta, -ae, f. codex, codicis, m. discipulus, -i, m. grammaticus, -i, m. gymnasium, -i, n. liber, -bri, m. lyceum, -i, n. magister, -ri, m. membrana, -ae, f. pagina, -ae, f. papyrus, -i, m. pedagogus, -i, m. stilus, -i, m. volumen, voluminis, n. ITALIANO accademia, accademico calamaio calcolo, calcolatrice, calcolatore, calcolosi carta, cartiera, cartoleria, carteggio, cartaceo, cartamoneta, cartapecora, cartapesta, cartagloria, cartella codice, codicillo, codificare discepolo grammatico/a ginnasio, ginnasiale libro, libraio, libreria liceo, liceale maestro, magistero, magistrale, maestria, maestranza, maestrale membrana pagina, pagella papiro, papirologia pedagogo, pedagogia penna stilo, stile, stilista, stiletto, stilema volume, voluminoso

LINGUA ET MORES
LINGUA ET MORES
Libro digitale