LINGUA ET MORES

modulo 9 316 Stimo lodevole Aestimo laudabilem colui che compl. ogg. sogg. eum qui acc. nom. studia volentieri. studet libenter. Nel pronome relativo neutro, morfologicamente uguale al nominativo e all accusativo, l antecedente è sempre omesso. Le cose che hai detto sono sempre vere. Quae dixisti vera semper sunt. sogg. c. ogg. 3. In italiano spesso il pronome dimostrativo e quello relativo sono espressi con il pronome doppio «chi ; per tradurre è necessario sciogliere il pronome «chi nel determinativo e relativo corrispondenti e analizzarli per individuare la loro funzione logica. Stimo chi è generoso. Stimo colui (compl. ogg.) il quale (sogg.) è generoso. Aestimo eum (accusativo) qui (nominativo) generosus est. 4. In latino esiste un particolare costrutto chiamato nesso relativo: si ha quando il pronome relativo, collocato a inizio frase, equivale al pronome determinativo is, ea, id o a un pronome personale, preceduto dalle congiunzioni et, atque, sed, igitur. Qui est = Et is est = Ed egli è. 5. In latino la preposizione cum con il pronome relativo, come per i pronomi personali, si pospone e si accorpa: Ho apprezzato quei giovani con cui ho studiato. Aestimavi illos iuvenes quibuscum studui. 6. Da qui, quae, quod derivano i seguenti avverbi di luogo relativi. STATO IN LUOGO ubi = dove MOTO A LUOGO MOTO DA LUOGO quo = verso dove unde = da dove MOTO PER LUOGO qua = per dove PER TRADURRE Attenzione a non confondere il pronome relativo nominativo/accusativo neutro quod con la congiunzione quod che introduce la proposizione causale.

LINGUA ET MORES
LINGUA ET MORES
Libro digitale