LINGUA ET MORES

unità 2 27 Traduci le seguenti frasi. 1. Animae voluptates sunt maiores corporis delectationibus. 2. Pueris, etiam minimis, grata sunt dona. 3. Demosthenes, maximus inter oratores Graecos, pronuntiavit plurimas orationes pro patri . 4. A Catullo multa optima carmina de amore facta sunt. 5. Lucius melior est quam suus frater Marcus. 6. Ab Octaviano Augusto Vergilii po tae preclari po ma amatum est. 7. Minor exercitus sed magis strenuus maximum hostem profligavit. 8. Tarquinius Superbus postremus Romanorum regum fuit. 9. In vetustissimo templo erant columnae ornatae pulvinaribus. 10. Horatius, praeclarus Romanus po t , iunior quam Vergilius erat. 11. Octavius, optimus pater, suos liberos amat. 6 I gradi dell avverbio Molti avverbi si formano dagli aggettivi seguendo regole diverse. 1. Avverbio di grado positivo Se l aggettivo appartiene alla prima classe, si sostituisce alla -i del genitivo singolare la -e. perfidus, -a, -um = perfido genitivo perfid -i avverbio perfide, perfidamente: Hai agito perfidamente. Egisti perfide. Se l aggettivo appartiene alla seconda classe, si sostituisce alla -is del genitivo singolare -iter. alacer, -is, -e = alacre genitivo alacr -is avverbio alacriter, alacremente. celer, -is, -e = veloce genitivo celer -is avverbio celeriter, velocemente. Se l aggettivo della seconda classe termina in -ans, -antis o in -ens, -entis, si sostituisce alla -is del genitivo -er. vehemens, vehementis = veemente genitivo vehement -is avverbio vehementer: Ha pronunciato l orazione veementemente. Orationem dixit vehementer. 2. Avverbio di grado comparativo Il comparativo dell avverbio è uguale al corrispondente aggettivo di grado comparativo neutro. L aggettivo celeris, -e = veloce avverbio comparativo celerius: Claudio è giunto in città più celermente di Tito. Claudius in urbem pervenit celerius Tito. 283

LINGUA ET MORES
LINGUA ET MORES
Libro digitale