LINGUA ET MORES

modulo 7 228 Se un numero è costituito da una decina + 8 o + 9, questo va indicato sottraendo 1 o 2 alla decina successiva. 28 duodetriginta (30 2) Questo vale anche per i numeri ordinali. I numerali distributivi vengono solitamente usati al plurale; indicano la stessa quantità attribuita a ciascuno o ripetuta ogni volta (singuli = uno ciascuno, uno per volta, uno a uno) e si declinano come aggettivi della 1ª classe. Il genitivo plurale neutro esce in -um, anziché in -orum, ad eccezione di singuli che fa singulorum. Gli avverbi numerali sono indeclinabili; si usano per indicare quante volte si verifica un fatto. R IL LESSICO Espressioni e modi di dire Traduzione e significato «Due volte . Esclamazione di plauso con cui si chiede la ripetizione di un esecuzione. Bis. Semel in anno licet insanire. «Una volta sola all anno è lecito fare pazzie . Il proverbio viene usato per giustificare azioni bizzarre, ma che vengono perdonate perché commesse una sola volta all anno. Tertium non datur. «Una terza possibilità non viene data . Indica la mancanza di un alternativa. Una tantum. «Per una volta soltanto . Formula usata perlopiù nel lessico giuridico e amministrativo per indicare un pagamento a carattere straordinario, fatto una volta soltanto. LINGUE A CONFRONTO Latino sex tres unus secundus septimus Italiano sei tre uno secondo settimo Francese six trois un second septième Spagnolo seis tres uno segundo septimo Tedesco sechs drei ein ----- siebte Inglese six three one second seventh

LINGUA ET MORES
LINGUA ET MORES
Libro digitale