LINGUA ET MORES

modulo 4 161 berretto. Dalle sue zanne pendevano due cestelli di foglie di palma intrecciate, pieni l uno di datteri freschi, l altro di datteri secchi. Tutt intorno c erano dei porcellini fatti di pasta dura, che sembravano attaccati alle mammelle e facevano capire così che si trattava di un cinghiale femmina. Questi furono donati ai commensali perché se li portassero via. Questi (un gigante barbuto), afferrato un coltello da cacciatore, diede un gran colpo sul fianco del cinghiale, e dalla ferita s alzò a volo uno stormo di tordi. Ma gli uccellatori stavano pronti con le panie e in un momento presero le povere bestie che svolazzavano per il triclinio. Trimalchione comandò che fossero distribuiti uno per ciascun commensale e poi aggiunse: «Adesso guardiamo un po di che razza di ghiande sopraffine si nutrisse questo porco selvatico . Subito due schiavetti si avvicinano ai cestelli che pendevano dalle zanne e distribuiscono in parti eguali fra i commensali i datteri freschi e quelli secchi. (traduzione di U. Dettore) DENTRO IL TESTO Comprensione (Considera la traduzione) 1. Quale effetto devono sortire sugli ospiti la muta di cani di Laconia e il vassoio con il cinghiale? 2. Nella descrizione del vassoio con il cinghiale ti sembra che prevalga la realtà o l artificio? Motiva la risposta 3. Spiega la battuta di Trimalcione: «Adesso...selvatico . Quali sono cioè le ghiande di cui si sarebbe nutrito il cinghiale? 4. Alla ricchezza profusa nel banchetto, ti sembra corrisponda altrettanto buon gusto? Analisi del testo (Considera il passo latino) 1. advenerunt e praeposuerunt (r. 1): a) esegui l analisi del verbo (modo, tempo, persona) b) indica qual è il soggetto di questi verbi. 2. toralia (r. 1): a) in che caso si trova il termine? b) Qual è in nominativo sing.? c) A quale gruppo della 3ª declinazione appartiene questa parola? Perché? 3. retia (r. 1): a) in quale caso si trova il termine? b) A quale gruppo della 3ª declinazione appartiene? Perché? 4. canes (r. 4): a) in quale caso si trova? b) A quale gruppo della 3ª declinazione appartiene? Perché? c) Come è il genitivo plur. di canis? Perché? 5. e dentibus (r. 5-6): a) di quale complemento si tratta? b) Qual è il nominativo sing. di dentibus? A quale gruppo della 3ª declinazione appartiene questo termine? Perché? 6. ex coptoplacentis (r. 7): di quale complemento si tratta? 7. cum harundinibus (rigo 10): di quale complemento si tratta? 8. Cerca gli altri nomi della 3ª declinazione presenti nel passo. RISORSE DIGITALI ORAZIO. Una cena frugale

LINGUA ET MORES
LINGUA ET MORES
Libro digitale