LINGUA ET MORES

modulo 3 120 3 Il complemento di fine Il complemento di fine indica il fine a cui tende un azione. introdotto dalle preposizioni per, a, di, da o dalle locuzioni allo scopo di, al fine di. Risponde alla domanda: «per quale scopo? In latino il complemento di fine si può tradurre con: dativo ad + accusativo caus /grati + genitivo I Romani preparano le armi per la guerra. bello. Romani arma parant ad bellum. caus /grati belli. esercizi 12 Nelle seguenti frasi, sottolinea il complemento di fine, poi traduci. 1. Ad Octavii epulas ancillae exquisitos cibos paraverunt. Traduzione Le ancelle prepararono cibi squisiti per il banchetto di Ottavio. 2. Legati Romam venerunt concordiae grati . 3. Piratarum scaphae ad Siciliae oras appropinquaverunt ad praedam. 4. Matron candidarum rosarum coronam grati Minervae benevolentiae gessit. 5. Sardiniae incolae arma ad piratarum fugam paraverunt. 13 Analizza e traduci le seguenti frasi. 1. I poeti scrissero molte cose per la gloria di Roma. 2. Il pio agricoltore prega gli dei per la concordia fra i cittadini. 3. I Romani combatterono valorosamente per la patria. 4. I poeti nei banchetti recitavano brani per la delizia degli invitati. 5. La matrona prega gli dei per la vittoria dei figli. 6. Ad Atene molti atleti gareggiavano per la vittoria. 7. Per il potere e per la ricchezza avvengono molte guerre. 8. I servi, le ancelle, la padrona prepararono il banchetto per il piacere degli invitati. 14 Traduci le seguenti frasi. 1. In insul Sicili ad incolarum laetitiam oleae, piri, mali, cerasi et amygdali crescunt. 2. Agricol aridos agros magn cum oper suae familiae vitae colit. 3. Bonae placentae fica et amygdala carpsimus. 4. Avi Iuli placentam parat ad suorum nepotulorum gaudium. 5. Servus Sempronius ad Octavii epulas in emporio emit oleas, fabas, castaneas, amygdala,

LINGUA ET MORES
LINGUA ET MORES
Libro digitale