Volume 1

98 4 Stoccaggio e movimentazione dei solidi Valvole deviatrici: deviano il flusso del materiale tra due condotti; lavorano con diversi principi: in alcune c è un setto mobile che indirizza lo scarico tra i due condotti, in altre c è un breve tratto di tubazione che ruotando in una bussola collega l ingresso con una o l altra via, in altre ancora, sui due condotti di scarico è posta una serranda che agisce alternativamente sugli scarichi (v. Fig. 4.33). a) b) c) d) Fig. 4.33 Dispositivi di scarico 04a CAPITOLO_075-106.indd 98 f) Valvole deviatrici: a) e b) a setto, schemi di funzionamento; c) a bussola e d) schema; e) con serranda a doppia luce sugli scarichi (Vortex) e f) schema di funzionamento. Cicloni e filtri: si utilizzano per separare il materiale solido dalla corrente gassosa. In particolare, i filtri, prevalentemente del tipo a maniche, si aggiungono per fermare le polveri fini, se presenti, in ingresso a compressori e soffianti e sugli scarichi in atmosfera; i filtri sono generalmente dotati di sistemi per la pulizia in contro pressione per evitare l accumulo di polveri. Per la descrizione si rimanda al Cap. 11, in cui sono ampiamente trattati. I cicloni e i filtri possono essere accoppiati in un unica apparecchiatura, specifica per il trasporto pneumatico. Lo scarico del gas nel ciclone è suddiviso in più camini sorretti da una sorta di piastra tubiera che fa da supporto per un setto filtrante (v. Fig. 4.34). a) Fig. 4.34 e) b) c) Cicloni-filtri per il trasporto pneumatico in aspirazione: a) e b), spaccati di apparecchiature, con accumulatore di gas per la pulizia del filtro; c) particolare del porta filtro. 27/04/12 11.31

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE