Volume 1

La rappresentazione dei processi chimici 1. appendice 1 L unificazione Lo sviluppo dell attuale sistema economico e sociale è stato caratterizzato da una interconnessione, sempre più rilevante negli anni, tra i settori dell industria, della ricerca e del commercio. Ben presto fu evidente la necessità di un sistema di norme che contribuisse a migliorare l efficacia e l efficienza di un sistema caratterizzato da scambi di informazioni e materiali tra ambiti diversi. Al 1921 risale, infatti, l istituzione dell UNI, Ente Italiano di Unificazione, associazione privata senza fine di lucro e riconosciuta dallo Stato e dall Unione Europea, che studia, elabora, approva e pubblica le norme tecniche volontarie le cosiddette norme UNI in tutti i settori industriali, commerciali e del terziario (tranne in quelli elettrico ed elettrotecnico). Costituita inizialmente come UNIM con finalità ristrette all ambito dell industria meccanica, nel 1928 estese il campo di interesse all industria in generale ad esclusione dei comparti elettrotecnico ed elettronico, di competenza del CEI, Comitato Elettrotecnico Italiano. Nel 1946 venne riorganizzato in forma federativa in cui ogni confederazione ha uno specifico settore di interesse. Alcuni esempi di enti confederati all UNI sono riportati in Tab. A1.1. EntE confEdErato UnI SEttorE dI IntErESSE CIG Comitato Italiano Gas CTI Comitato Termotecnica Italiano CUNA Commissione Tecnica Unificazione nell Autoveicolo UNICHIM Associazione per l Unificazione nel settore dell Industria Chimica UNINFO Tecnologie Informatiche e loro applicazioni UNIPLAST Ente Italiano di Unificazione nelle Materie Plastiche UNSIDER Ente Italiano di Unificazione Siderurgica Tab. A1.1 13 APPENDICI_501-544.indd 503 Enti federati all UNI. 27/04/12 12.09

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE