Volume 1

49 2.7 I processi corrosivi e la degradazione dei materiali 2.7.4 La tensocorrosione Alcune forme di corrosione sono collegate a una condizione di stress meccanico o termico. Una forma comune è la tensocorrosione, che si può verificare quando un materiale, più spesso le leghe che i metalli puri, sono sottoposti all azione combinata di un particolare ambiente corrosivo e di un carico, che può anche essere dovuto a tensioni interne residue a seguito di saldature, trattamenti termici o montaggi forzati. Il particolare ambiente in cui opera il materiale gioca un ruolo strettamente specifico ed anche ambienti apparentemente innocui, come l acqua, possono causare tensocorrosione in alcuni materiali. Alcuni esempi di incompatibilità sono riportati in Tab. 2.17. MATERIALI AMBIENTI Acciaio al carbonio Ammine Acciaio inox Solfuri Leghe di alluminio Cloruri Idrossidi Leghe di nickel Ammoniaca Ammoniaca gas Leghe di rame Acqua pura calda Acidi politionici* * Acidi di formula (H2SnO6), costituiti da catene di zolfo con alle estremità gruppi HSO3 Tab. 2.17 infragilimento da idrogeno 02a CAPITOLO_015-055.indd 49 Associazioni che possono dare tensocorrosione. Una particolare forma di tensocorrosione è l infragilimento da idrogeno, causata dall idrogeno atomico che si può formare come intermedio di reazioni di corrosione o per la presenza di acido solfidrico (H2S), caso tipico nell industria petrolifera. L idrogeno atomico ha una forte tendenza a legarsi con altri atomi di idrogeno per formare la molecola di H2, ma alcune sostanze, come acido solfidrico, cloruri, cianuri, ammonio e anidride carbonica, possono ritardare la formazione della molecola. L atomo di idrogeno ha così la possibilità di diffondere all interno del reticolo cristallino dove, successivamente, si formano e si accumulano cricche di idrogeno molecolare gassoso, che in presenza di carichi possono dare luogo a rotture improvvise. 27/04/12 11.26

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE