Volume 1

480 12 Misura e controllo nei processi chimici 12.6.7.2 Misuratore di livello a bypass Misuratori di livello continui I misuratori di livello a vasi comunicanti sono detti anche a bypass perché accanto al serbatoio è posto un tubo in comunicazione con il serbatoio tramite le estremità. Per il principio dei vasi comunicanti, nel tubo c è lo stesso livello del serbatoio. Se il tubo è trasparente (vetro, plastica) è possibile osservare visivamente il livello e leggerne la misura grazie alla scala che correda il tubo di misura (v. Fig. 12.65). S ato Intercettazione Tubo in vetro graduato Serbatoio a) Spurgo b) c) d) Fig. 12.65 Indicatore di livello trasparente: a) schema di funzionamento; b) a tubo di vetro per bassa pressione; c) con finestra in vetro per alta pressione; d) sezione della camera per alta pressione. Galleggiante magnetico uno strumento semplice, affidabile, economico, ma è un semplice indicatore difficilmente inseribile in un sistema di controllo automatico. Per superare questa limitazione si utilizza un galleggiante magnetico posto dentro il tubo di misura, che in questo caso non sarà più in vetro. Un indice esterno è trascinato lungo la scala di misura dal galleggiante magnetico e si può anche accoppiare un apposito trasduttore che generi un segnale elettrico gestibile dai sistemi di controllo automatico. Di solito si usa una catena resistiva posta lungo il tubo di misura, la cui resistenza varia a seconda della posizione del magnete. possibile posizionare anche interruttori magnetici per gli eventuali segnali di allarme (p.e. alto, basso) (v. Fig. 12.66). S ato Gallegiante magnetico Scala Intercettazione Fig. 12.66 Misuratore di livello a bypass: a) schema di funzionamento; b) apparecchiatura completa di catena resistiva laterale per la trasmissione del segnale. Indice Serbatoio Spurgo a) b) I misuratori di livello a bypass arrivano a oltre 5 m di altezza, hanno il vantaggio di attutire le eventuali turbolenze presenti nell apparecchiatura e di non interferire con eventuali dispositivi presenti all interno, come, p.e., agitatori. Costituiscono un ambiente in comunicazione con il serbatoio ma separato dall esterno, sono quindi adatti a serbatoi e ad apparecchiature in pressione, specie nella versione a 12a CAPITOLO_421-496.indd 480 27/04/12 12.05

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE