Volume 1

456 Aspetti costruttivi delle termocoppie a) Fig. 12.35 12 Misura e controllo nei processi chimici Dal punto di vista costruttivo, la TC è posta dentro una guaina protettiva che termina con una testa di connessione, simile a quelle delle RTD, da cui si dipartono i cavi di estensione. Le prestazioni migliori si ottengono isolando i fili con MgO, si ottengono così sonde di più piccolo diametro e di maggiore durata, specie per impieghi ad alta temperatura. L isolamento convenzionale utilizza corpi isolanti in ceramica e guaine isolanti in fibra di vetro per i fili che resistono poco alle altissime temperature, inoltre le sonde sono inevitabilmente di maggior diametro. Le principali modalità di contatto del giunto caldo con il processo sono tre: a giunto esposto, a giunto a massa, a giunto isolato (v. Fig. 12.35). b) c) Possibili modalità di contatto del giunto caldo con il processo. a) Esposto: assicura un elevata velocità di risposta, possibile solo se il giunto non è attaccato dall ambiente del processo. b) A massa: il giunto è integrato nella testa della guaina, la velocità di risposta è abbastanza elevata; poco adatto ad ambienti corrosivi e alle alte temperature in quanto non si può verificare l integrità della guaina con misure di resistenza dell isolamento. c) Isolato: la velocità di risposta è meno pronta; protegge da f.e.m. parassite che potrebbero falsare la misura, rende possibile la verifica dell integrità della guaina con misure di resistenza dell isolamento. Con guasti che provocano l interruzione dei cavi, lo strumento non legge la f.e.m. e segna il valore di inizio scala. Simile effetto ha il cortocircuito che fa diminuire la f.e.m. e si rileva un valore più o meno basso a seconda della severità del fenomeno. Se i cavi di estensione non sono quelli idonei o se si è invertita la polarità, si hanno delle letture falsate. Per evitare questo errore i cavi hanno colori codificati, anche gli spinotti sono colorati e impediscono collegamenti con polarità errata. Confronto tra termoresistenze e termocoppie 12a CAPITOLO_421-496.indd 456 Confronto RTD TC. Termocoppie e termoresistenze sono gli strumenti più diffusi per misurare la temperatura nei processi, ed hanno spesso prestazioni complementari, che può essere utile confrontare: n le RTD sono più costose delle TC; n il tempo di risposta delle RTD, frazioni di secondo, è molto più veloce di quello delle TC; n le RTD non presentano problemi di deriva (variazione del coefficiente di temperatura nel tempo) perché non sono autoalimentate; n nel proprio campo di misura, le RTD sono molto più accurate e presentano una sensibilità maggiore delle TC, che però hanno un campo di misura più ampio, arrivando a temperature molto elevate; n le RTD non richiedono cavi speciali tra sonda e trasmettitore come le TC; n un interruzione nell alimentazione delle RTD porta a letture errate, mentre le TC, generando la f.e.m. di misura, non hanno bisogno di alimentazione; n le RTD misurano piccole variazioni di resistenza, quindi tutte le connessioni devono essere ben fatte e prive di corrosione. 02/05/12 09.53

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE