Volume 1

455 12.6 Gli elementi di misura Il giunto freddo può essere realizzato con un termostato elettronico o può essere sostituito da un circuito di compensazione in base alla temperatura ambiente, in tal caso deve avere la stessa temperatura dell attacco di misura della f.e.m.. In pratica, il tutto costituisce un unico blocco (v. Fig. 12.34). A Tm e C Ts B Fig. 12.34 f i g Tr D CCG h Schema di un termometro a termocoppia. A, B: termocoppia; e: giunto caldo; Tm: temperatura misurata; C, D: cavi di estensione; f, i: connessioni con i cavi d estensione, devono essere alla stessa temperatura Ts; g, h: connessioni allo strumento di misura e al circuito di compensazione del giunto freddo (CCG), devono essere alla stessa temperatura di riferimento Tr. Il circuito di compensazione, opportunamente tarato, compensa la differenza di temperatura tra Tr e 0°C. L indicatore spesso è un display digitale collegato al CCG. Le termocoppie sono termometri molto versatili, coprono un campo di misura che va da temperature criogeniche a circa 2000°C, sono prodotte in varie tipologie standardizzate, identificate con una lettera e, spesso, anche con un colore standardizzato (v. Tab. 12.8). SIGLA CONDUTTORI (POLO +) (POLO ) SERVIZIO TIPICO, °C NOTE B Pt 30%Rh Pt 6%Rh 0/1820 Simile alle S e R . la maggior quantità di rodio la rendono più resistente alle alte temperature ed agli stress meccanici. E Chromel Costantana 270/1000 Coefficiente di Seebeck elevato. Utilizza il polo positivo della K e il polo negativo della J . Particolarmente indicata in atmosfere ossidanti. J Fe Costantana 210/1200 Basso costo, usi generici. Indicata per atmosfere riducenti, in presenza di idrogeno e carbone. La presenza del ferro non la rende adatta a atmosfere ossidanti. K Chromel Alumel 270/1370 Usi generici per atmosfere ossidanti. N Nicrosil Nisil 270/1300 Simile alla tipo K ma con minor isteresi. R Pt 13%Rh Pt 50/1760 Per alte temperature, resistente alla corrosione. S Pt 10%Rh Pt 50/1760 Simile alla R ma meno resistente, specie in atmosfere riducenti o che contengano vapori di metalli. T Cu Costantana 270/400 Permette accurate misure a bassa temperatura, resiste alla corrosione in ambiente acquoso. W3 W 3%Re W 25%Re 0/2310 Per altissime temperature. Particolarmente resistente in atmosfere riducenti e in presenza di idrogeno. Non può essere usata in aria o in atmosfere ossidanti. W5 W 5%Re W 26%Re 0/2310 Simile alla W3 ma con migliore resistenza meccanica. Composizione tipica delle leghe citate, Alumel : Ni, 2%Mg, 2%Al, 1%Si. Chromel : Ni, 10%Cr. Costantana: Cu, 45%Ni. Nicrosil: Ni, 14,4% Cr, 1,4%Si, 0,1%Mg. Nisil: Ni, 4,4%Si. Tab. 12.8 12a CAPITOLO_421-496.indd 455 Costituzione e caratteristiche applicative delle principali tipologie di termocoppie. 02/05/12 09.53

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE