Volume 1

12.6 Gli elementi di misura 453 esempio 12.8 Un campione è alla temperatura di 20°C. Calcolare la tolleranza della misura per le varie classi di Pt-100, in accordo a EN 60751. Sostituiamo il valore assoluto di | 20|°C = 20°C nelle equazioni di Tab. 12.6, per le varie classi. Classe AA: (0,1 + 0,0017 |t|) = (0,1 + 0,0017 20) = 0,134°C Classe A: (0,15 + 0,002 |t|) = (0,15 + 0,002 20) = 0,190°C Classe B: (0,3 + 0,005 |t|) = (0,3 + 0,005 20) = 0,25°C Classe C: (0,6 + 0,01 |t|) = (0,6 + 0,01 20) = 0,8°C Sensori di temperatura nei processi industriali Per le applicazioni industriali, i sensori sono principalmente costruiti avvolgendo il filo di platino su un supporto isolante oppure depositando un film sottile di platino su un supporto ceramico. Con quest ultima tecnica si possono ottenere sensori di dimensioni ridotte e di elevata velocità di risposta. I fili utilizzati sono molto sottili e molto fragili. Per proteggerli si ricoprono di materiale protettivo, p.e., vetro o ceramica; poi si inseriscono in una guaina protettiva, avendo cura di riempire gli spazi vuoti con materiale isolante, p.e., MgO, che ha anche la funzione di smorzare le vibrazioni (v. Fig. 12.31). Fig. 12.31 a) Schema di elementi sensibili di RTD Pt-100. Sensori Pt-100: a (a filo avvolto), b) in vetro, c) in ceramica; d) a film sottile, le dimensioni effettive sono 2 x 2 x 0,8 mm. La guaina protettiva termina con una contattiera per i collegamenti elettrici, protetta in un apposita testa di connessione a tenuta. La contattiera può anche terminare con un trasmettitore del segnale (v. Fig. 12.32). Fig. 12.32 a) Testa di connessione per sonde di temperatura; b) testa con trasmettitore analogico 4 20 mA a 2 fili. Le RTD per funzionare devono essere alimentate. La corrente di alimentazione, come in qualsiasi resistenza, sviluppa calore che riscalda la RTD. Per evitare di fal- 12a CAPITOLO_421-496.indd 453 27/04/12 12.05

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE