Volume 1

440 12 Misura e controllo nei processi chimici Temperatura Anche la soglia di discriminazione ha un effetto dinamico: produce il tempo morto, un tempo in cui lo strumento non si accorge del cambiamento della misura. L effetto mostrato in Fig. 12.21, prendendo ad esempio una sonda di temperatura, può essere più o meno accentuato a seconda della velocità con cui varia la misura. Effetto dinamico della soglia di discriminazione in una sonda di temperatura: si produce un tempo morto più o meno marcato a seconda della velocità con cui varia la temperatura. Fig. 12.21 Variazione rapida Variazione lenta Soglia di discriminazione Tempo Tempo morto 12.6.3 sensori e segnali Il sensore, o elemento di misura primario, è un particolare dispositivo atto a ricevere uno specifico stimolo (meccanico, termico, elettrico, chimico, ecc.) dal processo che viene trasformato in un segnale, una grandezza fisica a cui è associata un informazione. Per esempio, nel classico termometro a mercurio, lo stimolo termico del processo provoca come risposta la dilatazione del mercurio, da cui si può risalire alla temperatura grazie a una scala di lettura. I segnali possono essere di diverso tipo: per l utilizzo nel controllo automatico si preferiscono segnali elettrici, ma si utilizzano anche segnali pneumatici, specie se sussistono problemi di sicurezza, comunque molto utilizzati per gli attuatori delle valvole di regolazione (v. Cap. 7). I segnali possono essere analogici o digitali. I segnali analogici, in base al loro valore, rappresentano per analogia il valore della grandezza che si vuole misurare; sono continui e possono variare in un dato intervallo standardizzato (v. Tab. 12.3). tiPo di Segnale e unità di miSura limite inferiore limite SuPeriore Pneumatico (kPa) 20 100 Pneumatico (psi) 3 15 Corrente continua (mA) 4 20 0 20 Tensione continua (V) 1 5 0 5 0 10 10 +10 Frequenza (kHz) 0 20 Tab. 12.3 12a CAPITOLO_421-496.indd 440 Segnali normalizzati per strumentazione analogica. 27/04/12 12.05

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE