Volume 1

344 9 Trattamenti delle acque grezze Altre volte, specialmente nei casi di portate relativamente basse in cui i costi di gestione non sono eccessivi, lo schema di trattamento può semplificarsi e comprendere solamente una resina acida forte ed una resina basica forte (v. Fig. 9.14). 1 Acido concentrato 2 Base concentrata C2: Resina basica forte C2 C1 C1: Resina acida forte 1 Fig. 9.14 2 Demineralizzazione con resine scambiatrici (schema semplificato). Per concludere, le resine rappresentano oggi un trattamento ottimale, quando il contenuto di solidi disciolti non supera i 350 ppm. Grazie all elevata superficie specifica, ed alla possibilità di instaurare legami superficiali, le resine offrono una certa attività anche nei confronti di sostanze organiche non polari A più alte concentrazioni l osmosi inversa, vedi § 9.6, è più economica. I margini di ulteriore miglioramento del processo vanno ricercati nella produzione di resine più stabili, che presentino un tempo di ricambio maggiore. 9.4.3 la disinfezione I microrganismi presenti nelle acque possono essere patogeni, se trasmettono malattie, o banali, quelli che non trasmettono malattie all uomo. Se per le acque destinate al consumo umano l obiettivo può essere la semplice disinfezione, ovvero l eliminazione dei soli patogeni, in molte applicazioni industriali, come nelle produzioni biotecnologiche, nell industria farmaceutica ed alimentare e nella produzione di componenti elettronici, si deve ottenere una sterilizzazione completa, ovvero l eliminazione di tutti i microrganismi che in qualche modo possono danneggiare i prodotti o ostacolare i processi. L eliminazione dei patogeni si può basare su uno o più dei seguenti principi: n distruzione della struttura cellulare, ad esempio distruggendo le pareti cellulari o interferendo con le funzioni delle membrane cellulari; 09a CAPITOLO_313-362.indd 344 27/04/12 11.55

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE