Volume 1

341 9.4 Trattamenti delle acque Resine acide deboli Le resine acide deboli sono caratterizzate dal fatto che il gruppo COOH si comporta proprio come un acido debole per cui l equilibrio di ionizzazione è spostato verso sinistra: ReCOOH ReCOO + H+ (9.16) Tuttavia nelle acque che presentano durezza temporanea i bicarbonati presenti sono in grado di spostare l equilibrio a destra: ReCOOH + HCO 3 ReCOO + CO2(aq) + H2O (9.17) A questo punto la resina è disponibile a legarsi con gli ioni Ca2+ ed Mg2+ rimuovendoli in quantità equivalente alla durezza temporanea: 2ReCOO + Ca2+ (ReCOO)2 Ca (9.18) La rigenerazione viene effettuata con acido (generalmente solforico o cloridrico) in quantità stechiometrica ed in soluzioni relativamente diluite. Per la natura di acido debole non è necessario operare in eccesso di H+ (ovviamente la scala di affinità di Fig. 9.8 è valida solo in presenza di alcalinità). Una soluzione impiantistica prevede l impiego sia di resine acide deboli che di resine sodiche, da usarsi in parallelo o in serie (Fig. 9.10). La prima colonna è una resina acida debole che elimina la durezza temporanea e trasforma i bicarbonati in CO2 in soluzione. Quindi una torre di decarbonatazione elimina la CO2 disciolta utilizzando una corrente di aria. L ultima colonna è una resina sodica che elimina la durezza permanente. Anidride carbonica Durezza permanente anidride carbonica Durezza temporanea Durezza permanente Durezza permanente C1 C2 C3 1 2 G1 1 P1 Acido cloridrico per rigenerazione C1: Colonna resina acida debole G1, G2: Pompe centrifughe Fig. 9.10 09a CAPITOLO_313-362.indd 341 G1 2 Soluzione NaCl concentrato C2: Torre decarbonatazione P1: Sof ante aria C3: Colonna a scambio sodico Addolcimento e decarbonatazione. 27/04/12 11.55

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE