2.3 Materiali metallici non ferrosi

31 2.3 Materiali metallici non ferrosi Un riepilogo delle principali caratteristiche è riportato in Tab. 2.10. TIPO DI GHISA CARATTERISTICHE Ghisa grigia Si circa 1%, C circa 4%. La ghisa si presenta come grafite in forma di fiocchi, che alla frattura mostra il colore grigio. Fragile, resiste pochissimo a trazione. Molto economica, resiste bene alle vibrazioni. Ghisa sferoidale In presenza di Mg e Ce la grafite si presenta in noduli sferoidali. Resistenza a trazione simile agli acciai. Nell industria chimica si usa per corpi pompa, compressori, valvole ed applicazioni ad elevata temperatura. Ghise bianche Raffreddando rapidamente il getto e mantenendo il Si sotto 1%, il carbonio si presenta come cementite ed alla linea di frattura il colore si presenta bianco. Presentano durezza elevatissima e resistono all abrasione ed all usura. Possono essere impiegate per giranti di pompe per il trasporto di liquidi carichi e abrasivi, vengono impiegate nei rulli dei mulini, ma anche per flange, raccordi per tubazioni e parti di valvole. Ghisa malleabile Viene ottenuta per trattamento termico delle ghise bianche, in maniera da trasformare la cementite in grafite ed ottenere un materiale lavorabile anche alle macchine utensili. Tab. 2.10 2.3 Caratteristiche delle ghise. materiaLi metaLLici nOn FerrOsi Le leghe del ferro presentano un rapporto tra prezzi e prestazioni meccaniche decisamente convenienti. Tuttavia, spesso sono necessarie caratteristiche particolari, come elevata resistenza agli agenti corrosivi, leggerezza insieme a resistenza meccanica elevata, per cui è necessario utilizzare materiali più costosi degli acciai o delle ghise. 2.3.1 Leghe di rame Una delle caratteristiche principali del rame e delle sue leghe è l elevata conducibilità termica ed elettrica, che raggiunge il 90% di quella dell argento, materiale molto più pregiato e costoso. Per questo motivo le leghe di rame sono particolarmente utilizzate nelle apparecchiature di scambio termico. Il rame e le sue leghe presentano una elevata resistenza alle atmosfere corrosive, all acido cloridrico diluito ed all acqua di mare, mentre si dissolvono più o meno rapidamente con l acido nitrico, l acido solforico, gli acidi organici e con l ammoniaca ed i suoi sali. La resistenza meccanica è generalmente bassa, soprattutto ad alte temperature, e le leghe con lo zinco sono sensibili alla tensocorrosione. Tuttavia, l aggiunta di particolari leganti migliora le prestazioni meccaniche. Nell industria chimica le leghe del rame, ottoni e bronzi, trovano larga applicazione. Gli ottoni sono costituiti principalmente da rame e zinco con o senza l aggiunta di altri leganti. I bronzi, termine con cui in passato venivano indicate unicamente le leghe rame-stagno, indicano oggi un gruppo di leghe che comprende sempre il rame, ma in cui lo stagno può anche essere assente. 02a CAPITOLO_015-055.indd 31 27/04/12 11.26

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE