Volume 1

240 7 Stoccaggio e linee di trasporto dei fluidi I rubinetti a maschio hanno l otturatore cilindrico o tronco-conico. I primi, decisamente poco usati, non hanno una buona tenuta poiché resta sempre una piccola tolleranza tra l otturatore e la sua sede, mentre i secondi, per la loro forma, possono essere forzati contro la sede. Sono adatti a diametri medio-piccoli e si prestano ad essere utilizzate come valvole deviatrici o miscelatrici nella conformazione a tre o quattro vie (v. Fig. 7.36). Con particolari disegni della luce di passaggio del fluido sono adatti anche per la regolazione (v. Fig. 7.37). a) Fig. 7.36 Rubinetti a maschio a più vie: a) a 4 vie; b) a 3 vie. a) Fig. 7.37 b) b) c) d) Otturatori tronco-conici per rubinetti a maschio con diverse luci di passaggio: a) 100%; b) 50%; c) 12,5%; d) a V , per la regolazione. Le valvole a sfera (v. Fig. 7.38) hanno l otturatore sferico, opportunamente forato, che appoggia su guarnizioni ad anello. La ridotta superficie d appoggio sulle guarnizioni fa sì che la forza di serraggio si traduca in una più elevata pressione che migliora la tenuta, mentre l attrito non arriva a rendere difficoltosa la manovra dell otturatore. Per le temperature medio basse le guarnizioni sono in materiale polimerico, p.e. PTFE, mentre, per le alte temperature, sono metalliche. Adatte per diametri piccoli e medi, sono spesso preferite alle saracinesche. a) Fig. 7.38 b) c) Valvola a sfera: a) spaccato; b) esploso; c) valvole a sfera di grande diametro. 07a CAPITOLO_199-242_COLORE.indd 240 27/04/12 11.49

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE