Volume 1

203 7.1 Stoccaggio dei fluidi FORMA ELEVAZIONE PRESSIONE (*) TEMPERATURA MATERIALE Cilindrici verticali Cilindrici orizzontali Sferici Ellittici Fuori terra Sopraelevati Interrati Atmosferici Pe 3,5 kPa A bassa pressione 3,5 kPa Pe 103 kPa In pressione Pe > 103 kPa Ambiente Riscaldati Refrigerati Criogenici Semirefrigerati Metallici saldati Metallici chiodati In cemento In plastica (*) Pe: pressione effettiva. Tab. 7.1 Classificazione dei serbatoi. 7.1.1 Sollecitazioni dei serbatoi La struttura dei serbatoi deve essere in grado di resistere sostanzialmente a due tipi di sollecitazione: n sollecitazioni di natura chimica, dovute alla alterazione del materiale di costruzione causata dal fluido contenuto e dall ambiente; n sollecitazioni di tipo meccanico sia dovute al peso e alla pressione del fluido contenuto, sia dovute al peso del serbatoio vuoto e alle condizioni ambientali. Le sollecitazioni per la corrosione, che è la più comune delle alterazioni di materiali, si risolvono con un opportuna scelta dei materiali e degli eventuali trattamenti protettivi (pitture, smalti, trattamenti di superficie, ecc.), in relazione alla natura dei fluidi che deve contenere e dell ambiente a cui è esposto, specie se il serbatoio è interrato (v. Cap. 2). Le sollecitazioni meccaniche sono date dal carico, cioè dalla pressione che agisce sulle pareti del serbatoio, sia interne, sia esterne. Si considera ovviamente il carico netto, che può agire, a seconda del caso, sia dall interno sia dall esterno. Le sollecitazioni meccaniche si risolvono adottando un opportuno spessore del materiale tale da resistere alle sollecitazioni e scegliendo la forma più idonea. Inoltre i serbatoi, come tutte le costruzioni, devono essere costruiti in modo da avere l opportuna resistenza statica, anche in relazione alle caratteristiche ambientali (venti, precipitazioni, terremoti, ecc.). Per i serbatoi interrati bisogna tener conto anche delle sollecitazioni del materiale che ricopre il serbatoio. In questa sede si terrà prevalentemente conto delle sollecitazioni causate da peso e pressione del fluido contenuto, in quanto rilevanti ai fini delle caratteristiche applicative. Si considerano tre casi base: 1. serbatoio aperto contenente un liquido; 2. serbatoio chiuso contenente un gas; 3. serbatoio chiuso contenente un liquido e un gas. I serbatoi aperti sono serbatoi in comunicazione con l ambiente, sia perché privi di copertura (vasche) sia perché dotati di sistemi di sfiato, per cui, sul pelo libero del 07a CAPITOLO_199-242_COLORE.indd 203 27/04/12 11.49

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE