Volume 1

6.3 Pompe centrifughe 173 Calcolo NPSHd Per calcolare l NPSHd dobbiamo calcolare la pressione in aspirazione, applicando l equazione di Bernoulli tra la superficie del liquido e la sezione di aspirazione. h1 + 2 Pasp v asp v2 P1 + 1 = hasp + + + y 2g 2g Pasp v2 P = h1 hasp + 1 asp y = 4 m + 10,33 m 0,13 m 0,86 m = 5,34 m 2g NPSHd = Pasp Pv 2240 N/m2 = 5,34 m = 5,10 m 9800 N/m3 E risulta, pertanto, verificata la condizione: NPSHd > NPSHr Come risulta dalla (6.7), la pressione in aspirazione sarà tanto più bassa quanto maggiore è la quota di aspirazione, maggiore è la velocità nella tubazione e maggiori sono le perdite di carico. Quindi per evitare la cavitazione è necessario evitare perdite di carico, come curve, strozzamenti, eccessiva lunghezza del tratto in aspirazione e diametri piccoli che comportano elevate velocità di flusso e di conseguenza elevate perdite di carico. Inoltre, ad elevate temperature si hanno elevate tensioni di vapore e, di conseguenza, valori relativamente bassi di NPSHd. Nonostante tutte le precauzioni, è sempre possibile che la pompa vada egualmente in cavitazione. Il funzionamento in cavitazione è riconoscibile dal caratteristico rumore di pietre rotolanti e dalle oscillazioni irregolari di portata e pressione. Talvolta, se la causa non è strutturale ma accidentale, si può riprendere il funzionamento regolare, strozzando o chiudendo la valvola sulla mandata. 6.3.3 Curve caratteristiche Le prestazioni di una pompa centrifuga, in termini di portata erogata, di prevalenza impartita al liquido, di efficienza e di NPSHr, non sono indipendenti dalle caratteristiche dell impianto in cui devono operare. Per prevederne il comportamento e scegliere quella che opererà nelle condizioni ottimali è necessario conoscere le curve caratteristiche della pompa, che sono fornite dal costruttore o come tabelle-dati o come grafici (v. Fig. 6.14). Questi rappresentano sulle ascisse i valori di portata Fv, mentre sulle ordinate possiamo avere le prevalenze H, il rendimento e l NPSHr. Alcuni costruttori forniscono, in alternativa al rendimento, le curve portata/potenza assorbita. 06a CAPITOLO_157-178.indd 173 27/04/12 11.36

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE