Volume 1

160 6 Il trasporto dei liquidi Potenza utile P2 P1 prevalenza piezometrica; v22 v12 2g prevalenza cinetica. Un dato importante per la progettazione è la potenza utile, ovvero l energia effettivamente trasferita al liquido per unità di tempo, che espressa in funzione della portata e della prevalenza è data dall espressione: (6.3) N u = Fv H dove con Nu si è indicata la potenza utile, misurata in watt nel S.I. La pompa, per poter trasferire energia al liquido, deve essere collegata ad un motore che, tranne particolari applicazioni, è elettrico. Il motore elettrico trasforma energia elettrica in lavoro meccanico che la pompa, a sua volta, trasforma in energia acquisita dal liquido. In ognuno di questi passaggi una quota dell energia elettrica consumata nell unità di tempo viene dissipata per cui la potenza assorbita effettivamente dal motore elettrico è maggiore della potenza utile. Il rapporto tra potenza utile e assorbita è il rendimento della pompa: = Nu N ass (6.4) Ovviamente, il rendimento di una pompa è sempre minore di 1. esempio 6.1 Determinare la prevalenza e la potenza utile richiesta per trasportare 300 litri/min di un liquido di densità = 880 kg/m3, peso specifico = 8624 N/m3 e viscosità = 0,9 10 3 Pa s, per il sistema in Fig. 6.1 in cui il livello nel secondo serbatoio si trova 50 m sopra il primo e la pressione nel secondo serbatoio è più alta di 500 kPa rispetto al primo. Si consideri una tubazione di acciaio commerciale con un diametro interno d = 81,7 mm, di scabrezza = 0,05 mm, lunghezza 100 m e con due valvole di intercettazione a saracinesca aperte, una valvola di ritegno a sfera e 3 curve a medio raggio. Fig. 6.1 2 h2 h1 = 50 m 1 P2 P1 = 500 kPa G1 06a CAPITOLO_157-178.indd 160 27/04/12 11.36

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE