Volume 1

11 1.3 La conversione tra unità di misura Ambedue i rapporti danno come risultato 1. Pertanto sarà possibile utilizzarli come fattori che non cambiano il valore ed il significato di una relazione. Infatti, se la nostra unità di partenza è cm3 e vogliamo sostituirla con dm3 possiamo moltiplicare per il secondo rapporto, ottenendo: V = 250 cm3 = 250 cm3 1 dm3 250 cm3 = 1 dm3 = 0,250 dm3 1000 cm3 1000 cm3 In altre parole, si dovrà utilizzare il rapporto unitario in cui l unità di misura sorgente sta a denominatore, mentre l unità destinazione sta a numeratore. Tale rapporto prende il nome di fattore di conversione . Unità tradizionali Nella pratica tecnica, commerciale, ma anche scientifica, continuano ad essere utilizzate unità che non fanno parte del S.I. Un esempio evidente in tal senso riguarda la misura del tempo, per cui il minuto (simbolo min) e l ora (simbolo h) non sono unità S.I. ma di cui non ci si aspetta la definitiva sostituzione con il secondo (simbolo s) in tutti gli ambiti. esempio 1.6 Un automobile si muove alla velocità media di 90 km/h. Convertire la misura della velocità nell unità S.I. m/s. Applichiamo ancora la tecnica dell esempio precedente. Notiamo che l unità di misura obiettivo presenta a numeratore m e a denominatore s. Le equivalenze che ci interessano sono: 1 h = 3600 s da cui, tra i due ottenibili, scegliamo il rapporto unitario 1h =1 3600 s 1000 m =1 1 km Come si può notare i rapporti scelti presentano, il primo secondi (s) a denominatore, mentre il secondo metri (m) a numeratore, esattamente nella posizione in cui si trovano nell unità obiettivo. Per la conversione si effettuerà l operazione: 1000 m = 1 km da cui scegliamo v = 90 m km km 1h 1000 m 90 1000 m = 25 = 90 = s h h 3600 s 1 km 3600 s Tra i casi di unità non S.I. ancora molto impiegate particolare attenzione meritano il litro (simbolo L o l) e le numerose unità relative alla pressione, come atmosfere fisiche, atmosfere tecniche, bar, torr (anche dette mmHg). A parte la padronanza delle tecniche più opportune per effettuare la conversione, la cosa più comoda è sempre avere a disposizione le tabelle con i fattori di conversione, catalogate per tipo di grandezza fisica. 01a CAPITOLO_001-012.indd 11 27/04/12 11.16

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE