Volume 1

102 Impianti in aspirazione e compressione 4 Stoccaggio e movimentazione dei solidi vamente filtrata nel filtro a candela F1, tramite il compressore rotativo P1, la cui portata è regolata con la valvola a farfalla posta sulla linea di by-pass. Impianti in aspirazione e in compressione: sono impianti in cui un primo tratto lavora in aspirazione, mentre quello successivo è in compressione. Riuniscono i vantaggi di aspirazione e compressione, tipicamente utilizzati per prelevare i solidi da più fonti e trasportarli a più destinazioni. D5 D1 D2 F3 D4 D3 F2 1 2 P2 3 B F1 P1 Trasporto pneumatico in aspirazione e compressione D1 D2 D3 D4 D5 F1 F2 F3 P1 P2 Fig. 4.38 Silo stoccaggio prodotto 1 Silo stoccaggio prodotto 2 Ciclone Silo stoccaggio prodotto 3 Ciclone Filtro a cartuccia aria di trasporto Filtro a maniche Filtro a maniche Compressore rotativo Dosatore stellare 1 Prodotto 1 in ingresso 2 Prodotto 2 in ingresso 3 Prodotto 3 in uscita B Aria atmosferica Trasporto pneumatico in aspirazione e compressione. Lo schema di Fig. 4.38 è di un impianto che trasferisce il materiale presente in due sili in un terzo silo. Il prelievo dai due sili avviene in aspirazione, poi, dopo la separazione del solido dal gas, si comprime l aria di trasporto, si immette il solido nella linea in pressione e lo si trasporta al silo di destinazione. Il prodotto 1, stoccato nel silo D1, e/o il prodotto 2, stoccato in D2, sono aspirati dalla condotta in depressione, in cui passa aria atmosferica, filtrata nel filtro a cartuccia F1, e aspirata dal compressore rotativo P1. La sospensione aria-prodotto passa nel ciclone D3, dove si separa la quasi totalità dei solidi, poi passa nel filtro a maniche F2, dove si separano i fini, quindi è compressa in P1 e inviata in pressione nella linea di mandata. Il materiale, separato in D3 e F2, è riunito e, tramite la rotocella P2, immesso nella linea 04a CAPITOLO_075-106.indd 102 27/04/12 11.31

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE