1.3 La conversione tra unità di misura

10 1 Operare con le grandezze fisiche: il Sistema Internazionale 1.3 Prefissi la ConVerSIone tra UnItà DI mISUra Il S.I. consente l uso di multipli e sottomultipli per le unità di misura, per cui è possibile, ad esempio, scegliere di misurare le lunghezze in millimetri, metri o kilometri in maniera che l esito della misura sia comunque un numero comodo da manipolare. Infatti, la misura della distanza tra due città in metri darebbe luogo ad un numero troppo grande, mentre la misura delle distanze atomiche in metri darebbe luogo ad un numero piccolissimo. Il S.I. offre un elenco amplissimo di prefissi che vanno da 1024 a 10 24 e che consentono la scelta più opportuna. Gli stessi prefissi sono ammessi sia per le unità fondamentali che per quelle derivate, per cui è possibile utilizzare cm3 o dm3 per la misura dei volumi, se è più conveniente rispetto ai m3. FATTORE NOME SIMBOLO FATTORE NOME SIMBOLO 101 deca da 10 1 deci d 2 2 etto h 10 centi c 103 kilo k 10 3 milli m M 6 micro 9 nano n 12 pico p 10 10 6 10 9 10 12 tera T 10 1015 peta P 10 15 femto f E 18 atto a 21 zepto z 24 yocto y 10 18 10 21 10 24 Tab. 1.5 mega giga exa zetta yotta G Z Y 10 10 10 10 10 Prefissi per multipli e sottomultipli. esempio 1.5 Il volume di una soluzione è di 250 cm3. Determinare lo stesso volume in dm3. Spiegato nella maniera più immediata, il problema si risolve spostando di tre posti la virgola a sinistra. V = 250 cm3 = 0,250 dm3 Tuttavia è possibile sfruttare questo semplice esempio per introdurre una tecnica che può risultare molto utile successivamente. Partiamo scrivendo l equivalenza: 1000 cm3 = 1 dm3 Trattando tutti i termini dell equivalenza come i termini di una qualunque espressione algebrica potremo scrivere: 1000 cm3 =1 1 dm3 01a CAPITOLO_001-012.indd 10 oppure 1 dm3 =1 1000 cm3 27/04/12 11.16

Volume 1
Volume 1
LIBRO DIGITALE