Wilson lo zuccone

una bugia alla tua vecchia mamma? la sacrosanta verità, quella che ti dico, proprio duecento dollari; che non possa più muovere un passo se non è così. Oh, mio Signore, al vecchio padrone stavano proprio per saltare i nervi! Era furioso come un pazzo, te lo giuro! Ha preso e l ha disinereditato. 12 Si leccò i baffi con gusto per aver pronunciato quella parola solenne. Roxy tentò di farvi fronte, poi si arrese e disse: Lo ha dis... cosa? Lo ha disinereditato. Cos è? Cosa vuol dire? Vuol dire che ha bruciato il testamento. Bruciato il testamento! Non può trattarlo così. Rimangiati quello che hai detto, miserabile imitazione di un negro; ti ho fatto con dolore e tribolazione. Il bel castello di Roxy, il denaro che sognava di ricevere di tanto in tanto da Tom, stava crollando di fronte ai suoi occhi. Non poteva reggere a un tale disastro; né sopportarne il solo pensiero. La sua esclamazione divertì Chambers. Ah, ah, ah, senti questa! Se sono un imitazione, tu cosa sei? Siamo tutt e due un imitazione dei bianchi, ecco cosa siamo, e un imitazione ben fatta per giunta. Ah, ah, ah! Non valiamo nulla come imitazioni di negri; e per quanto... Chiudi il becco, scemo, o ti do un pugno in testa, e dimmi del testamento. Dimmi che non è bruciato, fallo, tesoruccio, che non lo dimenticherò mai. E va be , non è bruciato perché ne hanno fatto un altro, e padrone Tom è di nuovo a posto. Ma perché ti scal- 12 disinereditato: diseredato; Chambers, che come la stragrande maggioranza degli schiavi neri non aveva ricevuto alcuna istruzione (in alcuni stati vi erano leggi che vietavano di insegnare agli schiavi a leggere e a scrivere), ripete questa parola, a lui sconosciuta, in modo scorretto. 85

Wilson lo zuccone
Wilson lo zuccone
Collana I LIOCORNI