La strana storia di Peter Schlemihl

zione rompendo i vetri e sfogando la propria sete di distruzione. Ecco come si erano comportati nei confronti del loro benefattore! La servitù era fuggita. La polizia locale mi aveva bandito dalla città, in quanto individuo sospetto, ed aveva stabilito un termine di ventiquattro ore entro il quale avrei dovuto lasciare la zona. Bendel seppe inoltre aggiungere molti particolari a quanto già mi era noto circa la ricchezza di Rascal ed il suo matrimonio. Quell essere malvagio, che era la causa di tutte le mie disgrazie, doveva aver intuito il mio segreto fin dall inizio. Attratto dall oro, era riuscito ad avvicinarsi a me, procurandosi, già durante i primi tempi, la chiave dei miei forzieri.13 In questo modo aveva costituito il patrimonio che oggi poteva sdegnare di accrescere.14 Bendel mi raccontò tutto questo continuando a piangere; infine, pianse per la gioia di rivedermi e di riavermi con sé e perché, dopo essersi chiesto a lungo dove avrebbe potuto condurmi la mia disgrazia, vedeva che la sopportavo con calma e rassegnazione. La mia disperazione aveva infatti allora assunto in me quella forma.15 Avevo davanti agli occhi la mia miseria, enorme e immutabile; le avevo sacrificato tutte le mie lacrime, non avrebbe più potuto strapparmi alcun grido dal petto; l affrontavo a capo scoperto, freddo e indifferente. «Bendel , cominciai, «tu conosci il mio destino. Non è senza colpa che patisco questa dura punizione. Tu, che sei innocente, non devi più a lungo legare il tuo destino al mio; non lo voglio. Partirò questa notte stessa. Sellami un cavallo, partirò da solo; tu rimani qui, lo voglio. Devono ancora essere rimaste alcune casse d oro: tienile tu. Io va- 13 forzieri: robusti cofani dove si custodiscono oro e gioielli. 14 poteva sdegnare di accrescere: rifiutare, come se si trattasse di qualcosa di spregevole. 15 La mia disperazione...quella forma: la mia disperazione si era trasformata in rassegnazione. 95

La strana storia di Peter Schlemihl
La strana storia di Peter Schlemihl
Collana I LIOCORNI